mercoledì 1 gennaio 2014

Amori - 20. E tu come lo sai???

Il racconto a puntate di Dreamer per "Dreamer Passion"

<< Amori 19 - - - - - Amori 21 >>
lettera dell'alfabeto i jeans Archivio Fotografico - 14150418lettera dell'alfabeto i jeans Archivio Fotografico - 14150433
esclusivo!!!     Hot!!!    ... solo su dreamer passion ...
Amori 20. e tu come lo sai???

Stavamo assistendo a una chiacchierata piccante tra Jessie e Barbara. Sono arrivate a Sam, a raccontare quanto urli durante le sue notti d'amore, vantandosi delle sue precedenti conquiste. Non esattamente un gentiluomo! Poi...
"Almeno Alan sta..." "Alan almeno sta zitto" dissero contemporaneamente. E quella che finì la frase fu Barbara.
Blu jeans texture denim. Sfondo. Primo piano Archivio Fotografico - 16564392
La finì, Barbara, che non era la fidanzata di Alan! Brutto affare...

E la domanda sorge spontanea, in quel momento decisivo. Le due ragazze si guardano negli occhi in cagnesco. Barbara cerca di trovare in fretta una scusa: "Ecco, io... me l'avevi detto tu, non ricordi?"
Ma Jessie sa benissimo di non avere mai fatto parola con nessuno della sua vita privata, quindi è evidente il modo in cui può essere venuta a conoscenza dell'informazione. Divise solo dalla grande ciotola dei popcorn, sul divano della soffitta, continuano a fissarsi in silenzio. Se Barbara non ha più scuse, l'altra è rimasta senza parole. Crollano tante certezze: la fedeltà di Alan, poi della sua amica, anche se alla lealtà tra donne non ci credeva dall'inizio.
Lettere in tessuto denim Archivio Fotografico - 13184564lettera dell'alfabeto i jeans Archivio Fotografico - 14150431
"Quando?" riesce a dire la modella.
"A settembre, credo..." Barbara restava vaga.
"Si dà il caso che a settembre ci siamo lasciati: mi puoi dire gentilmente se è successo prima o dopo la mia partenza?" Cominciò ad alzare la voce.
"Ma non mi ricordo, non lo so..." indietreggiava, tenuta sotto tiro da uno sguardo tagliente. 
"Ero ancora qui? Rispondi, ca##o!" si infuriò Jessie. L'altra rimase muta, abbassò lo sguardo.
"Allora devo prenderlo come un sì. Ma grazie. Che amica!"
"Arrabbiati col tuo fidanzato, cosa vuoi da me? Non sono stata io a stressare con mille regalini, e le cene, e la barca..."
lettera dell'alfabeto i jeans Archivio Fotografico - 14150393carattere denim Archivio Fotografico - 10323797
Jessie era un vulcano pronto ad esplodere, una furia. "Barca? Questa bella storia andava avanti da quanto? Dall'estate? E quando sono successe tutte queste cose, che io..." E si fermò. 
Che lei non ne sapeva niente. Per forza, Alan passava quasi tutto il tempo fuori per conto suo.
Che non si era accorta di niente. Idem, perché non c'era modo di controllarlo. Tutti lo coprivano e nessuno parlava, bastava pagare. 
"Accidenti, se foste andati in giro soli ne avrebbero parlato i giornali, e invece niente!" continuò la cornuta.
"Beh, veramente siamo stati paparazzati varie volte, e Alan ha dovuto comprare i servizi fotografici per evitare che uscissero..."
"Adesso parli anche al plurale! Voi due, eh? Che stronza..."
     Un paio di jeans Archivio Fotografico - 9737127
Barbara si alzò in piedi (fino a quel momento se ne stava nell'angolino, pronta a proteggersi con un cuscino) perchè si era stufata. "Adesso basta, Jess! Sei adulta e vaccinata e sai che queste cose succedono. Quindi smettila di fare tutto sto casino."
"Coosa? Queste cose succedono? Ma stai delirando???" si alzò anche lei, e le tirò il primo oggetto che gli capitò sotto mano, la ciotola di porcellana dei popcorn. Che l'altra scansò, e finì distrutta contro il muro.
"Ma sei scema?" esclamò Barbara allontanandosi verso la cucina.
"Sarò scema, ma non puttana come te!" le urlò contro Jessie, seguendola. 
Non c'era poi tanto posto per disputare quel duello, perchè la soffitta era minuscola. Stavano girando attorno al divanetto e alla tavola. 
          
Jessie le lanciò contro il bicchiere di vino rosso. In frantumi anche quello.
Barbara allora iniziò a reagire, e fu una guerra di cibo in piena regola. Volavano gli avanzi della untissima cena cinese, il succo di mirtilli con la caraffa, cuscini, libri, soprammobili. 
Un disastro. Non si erano ferite, però il tappeto era lercio, dalle tende si staccavano lentamente gli spaghetti di soia con verdure.

Le ragazze si guardarono attorno desolate e preoccupate: e ora chi avrebbe ripulito tutto? A questo punto l'amicizia vinceva su tutto il resto, sugli ex fidanzati e sulle storie clandestine. E chi se ne frega, il passato è passato. Uno sguardo di intesa e poi Jessie disse: "Forza, socia! Se la padrona di casa vede quella macchia di mirtilli sul muro, sono morta."
"E buttiamo in lavatrice le tende, guarda che schifo!"


Closeup dello sfondo denim con chiusura a zip metallico Archivio Fotografico - 9526689     font denim con etichetta fiore e spazio vuoto per il vostro testo Archivio Fotografico - 10522278

"Sì ma prima sciacquale! Anzi, consulta velocemente internet, così sappiamo cosa fare. Cavolo, non è roba mia, questo buco l'ho affittato arredato!"
E fatte tutte le ricerche del caso, si misero a pulire di buona lena. Senonché non avevano considerato che, in un angolo della stanza, era ammassata la collezione di Lola per il reality. Lo stander accanto alla finestra era ancora salvo, coperto dal suo telo rosso di raso. Però Barbara, sganciando con uno strattone il pannello della tenda, col solo spostamento d'aria fece cadere a terra il telo, molto leggero e scivoloso. Le peggiori schifezze, che erano appiccicate alla tenda, finirono proprio sui preziosi capi. Ora sì che erano morte. 
Barbara era nel panico: "Dai, che li smacchiamo da sole, non le diciamo niente!"
"Figurati, chissà come facciamo. Dobbiamo portarli in tintoria!"
"Impossibile, Jessie: sono solo imbastiti, nel lavaggio si scucirebbero!"
"No, e adesso?" sbuffò la modella "Che diavolo indosserò al reality? Mi gioco la faccia anche io! Già che Lola si è impegnata poco e niente..."
In quel momento si sentì chiudere il portone. Era Lola! Mentre lei saliva le scale, dovevano rimediare al disastro. E cosa potevano fare ormai? Nascosero la collezione nuovamente sotto al telo rosso, sperando che l'amica non se ne accorgesse.
"Ciao, ragazze! Che profumino! Di cinese e... candeggina? Bah, se vi piace fare le pulizie prima di andare a letto, non protesto, ne ho meno da fare domattina...
"Eh, ciao, Lola! Tutto bene?" disse impacciata Barbara. "Bentornata, vi siete divertiti?"
"Oh, sì, tantissimo, ci voleva per staccare dallo stress della sfilata! Ristorante cinese anche noi, vi ho portato i biscotti della fortuna! Apriteli subito, dopo vi leggo il mio!"
"La tua presenza rende tutti felici" trovò Jessie nel suo bigliettino. Mentre da Barbara: "Vollei donale il tuo solliso alla luna pelchè di notte chi la gualda possa pensale a te". 
"Ma no, dai, che stupidata, Lola!!!" esclamò Jessie.
"Schelzetto! Dai, vi piace Ferro, no?".

fine puntata

Aiuto!!!  Cosa ho trovato, oh mamma, non ne posso più dal ridereeee!!! 
     Una cifra di alfabeto i jeans Archivio Fotografico - 13354009
Donne all'ascolto, massaie e anche tutti gli altri lettori parlanti italiano: dovete leggere questo articolo! Cercavo soltanto uno spunto, per trovare delle macchie davvero antipatiche per rovinare la collezione di Lola, ma non credevo di incappare in questo! Un assaggino:

"Inchiostro: mentre lavorava nei recinti ufficio alcuni possono perdere e lasciarsi alle spalle un nome che sicuramente distruggere la sua camicia preferita e indeboliscono a causa di una pulizia regolare dei continui sforzi per rimuovere la macchia."
"Il tuorlo d'uovo macchia l'eccesso deve essere rimossa da una demolizione di fiocchi d'uovo in polvere con una spazzola morbida o una spugna con del solvente di lavaggio a secco. Dopo aver usato un osservatore secco sulla superficie visibile della macchia dopo che possono essere coperti con un tampone assorbente. "


Lettera H da alfabeto i jeans Archivio Fotografico - 13354043      
Oddio, mi sto sganasciando! Non solo, vedendo che c'erano altri titoli, ho cliccato su quello che mi pareva più creativo, "Pensando di acquistare una scatola". Ed ecco qua:

"Con l'economia globale in una. Relativamente instabile e precario, di trovare una tecnica per investire capitali che sia protetto e minaccia libero non è così facile come lo era prima Come abituali fonti di investimento, come azioni e le azioni non sono più visti come il gioco d'azzardo sicuro erano prima, Ora ci sono un sacco di interesse per l'arte, e in particolare i disegni di animali selvatici come un modo per proteggere la vostra situazione finanziaria." 

Immagino che si trattasse dei pacchetti azionari, forse, ma non ho capito la faccenda degli animali selvatici!!! Vuoi vedere che davvero i disegni di una tigre, un cinghiale o un licaone possono salvare la mia situazione finanziaria? 

Ciao, buon anno, scusate la divagazione e alla prossima puntata! Ricordate comunque che ora esistono anche le puntate Bonus, contrassegnate dalla B, e quelle hot, con la H. Altre info nella Guida al romanzo Amori, che trovate in alto. A presto !!! 


<< Amori 19 - - - - - Amori 21 >>

Nessun commento: